Finalmente a casa

A due anni dal terremoto possiamo finalmente rientrare in casa. Insieme a noi, pochissime altre famiglie. La nostra città è ancora spopolata, molti negozi ormai hanno chiuso i battenti e diverse attività sono a rischio.

Nel tornare sento un misto di felicità, senso di perdita e stress da trasloco.

Ma in mezzo a tutto il caos dei mobili da trasportare e rimontare, polvere, fogli di carta, scotch da pacchi e agitazione dei bambini, Amelia ha imparato qualcosa di nuovo.

Per la prima volta è scesa da un gradino!

Quando ha adocchiato lo scatolone, la prima cosa che ha voluto fare è stato salirci, rimanere allegramente lì sopra per un po’ e poi provare a scendere. E c’è riuscita.

Perché non ci ho pensato prima!

Avevo letto da qualche parte, probabilmente in un libro di Grazia Honegger Fresco, di una scatola-gradino che poteva essere costruita con del compensato e che, lasciata a disposizione, avrebbe permesso ai piccoli bambini di esercitare le abilità grosso motorie (senza interferenze da parte dell’adulto).

A suo tempo erano state sufficienti le parole costruire e compensato a farmi chiudere il cervello.

In realtà bastava uno scatolone del supermercato riempito con qualcosa in modo da reggere il peso del bambino.

Qui trovate una spiegazione di come costruire la vera scatola in compensato e come proporla.

Buon allenamento ai piccoli bimbi!

Uno scatolone prezioso

Soprattutto quando i bambini sono molto piccoli, non è necessario spendere un capitale per i loro giochi. Quando Momo aveva 10 mesi ho costruito questo giochino semplice, che lo ha tenuto occupato per parecchio tempo. Occorrente:

  • Uno scatolone di media grandezza
  • Nastro adesivo da imballaggio
  • Giochini da infilare

Scatolone

Praticare un foro rettangolare. Mettere del nastro adesivo largo colorato intorno al foro per rendere levigati i bordi. Disporre dei giochini da infilare nel foro. Fatto!

Imbucare

Lo scatolone, con cui Momo ha giocato praticamente ogni giorno,  è rimasto in sala per parecchi mesi, finché non ha subìto un incidente. Mio marito ci è caduto sopra!

L’attività di infilare permette ai bambini di allenare la coordinazione oculo-manuale e la motricità fine.