Lo scaffale di Amelia: i suoi interessi a 10 mesi

L’ultima volta che ho scritto di Amelia, lei aveva appena tre mesi. Il tempo è trascorso velocemente e nel frattempo ci sono stati grandi cambiamenti.

Adesso Amelia ha uno scaffale dedicato a lei. Ancora non è in grado di utilizzare tutti i suoi giochi per lo scopo per cui sono stati creati, ma ne fa un buon uso alternativo (cioè svuota le ceste).

Reparto musica

In questo reparto ho inserito una cesta con oggetti sonori, tra cui qualche fai-da-te.

L’oggetto che attira di più Amelia è il flauto. Le piace molto perché ha imparato a suonarlo!

Ho inserito solo il pezzo iniziale del flauto, in modo che possa maneggiarlo con le sue manine. Un giorno casualmente ci ha soffiato dentro e ha prodotto il suono. Allora ho pensato di sfruttare il principio per cui il bambino impara per imitazione: mi sono seduta accanto a lei, che aveva in mano il flauto e ho iniziato a soffiare nel vuoto.

Non ci credevo molto, ma sbagliavo. Amelia ha capito subito e ha imitato il mio gesto con il flauto in bocca e da lì in poi ha imparato suonando più volte.

Lista completa degli strumenti musicali di Amelia

  • Bottigliette sonore: sono due bottigliette chiuse molto bene. In una ho messo qualche sassolino e nell’altra dei fagioli secchi. Se vengono messe a disposizione bisogna assicurarsi che il tappo sia ben incollato o chiuso con dello scotch.

  • Sonaglio creato dal fratello, che ha notato che il tappo di un biberon, che ormai non usiamo più, si adatta con precisione al coperchio di un barattolo di miele. Ci ha messo dentro dei fagioli, ed ecco pronto un nuovo strumento musicale.

  • Due sonagli, uno di stoffa e uno di plastica.

  • Il flauto

Reparto foto e varie

Qui ho inserito:

– Cestino con foto

Per preparare questo cestino ho costretto i miei parenti a mandarmi dei selfie, ne ho fatto fare delle stampe 14,5 x 14,5 cm e fatto plastificare con la soft touch in questa copisteria.

Ogni tanto mostro le foto ad Amelia e pronuncio il nome corrispondente. Lei ancora a volte le assaggia, ma inizia a guardarle interessata mentre mi ascolta.

– La logistecca

Era un gioco di Marcello di quando aveva circa due anni. È una sorta di puzzle fatto di dischi impilabili con il controllo dell’errore in quanto il disco sbagliato non si infila. Per ora Amelia lo prende e esamina i dischetti.

– Il gioco del martello

È il classico gioco dove si martellano dei pioli colorati. Al momento non le interessa e l’ho lasciato dietro.

Reparto palline e varie

Qui abbiamo

  • Un altro gioco del martello ma con le palline. Queste ultime piacciono molto ad Amelia. Le prende, le sfuggono, le insegue.

  • Puzzle in legno con orsetto da vestire, ricevuto in regalo da una zia. Ogni giorno svuota la scatolina e si porta in giro qualche pezzo. Oppure rimetto a posto i pezzetti con lei vicina per farle vedere come si fa e lei li tira di nuovo fuori.

  • Un domino di legno di Marcello, meno interessante del puzzle, ma se non trova di meglio Amelia svuota anche la sua scatola.

Reparto libri

In questo scaffale ho messo alcuni libri a disposizione. Ad Amelia piace quando le leggo e qualsiasi libro le va bene, ma ultimamente ho notato una preferenza verso alcuni libri

Questi librotti la attraggono perché sono di dimensioni molto piccole e facili da maneggiare. Il cofanetto contiene sei minilibri cartonati.

  • Il libro tattile Gli animali preistorici

Le interessa toccare con il ditino le pagine che hanno vari elementi tattili

È molto carino e nell’ultima pagina può specchiarsi.

Altri passatempi

Lo scaffale della frutta è il preferito di Amelia, con mandarini, arance e qualche limone profumato. Se mi serve della frutta cerco direttamente sotto al divano che sta lì vicino e qualcosa trovo sempre.

Anche camminare trascinati dalla conca è divertente

Amelia da un po’ ha la smania di strappare.

Come passatempo le metto a disposizione della carta da strappare.

In alternativa le tengo fermo un giochino di stoffa che avevo comprato per Marcello quando era piccolino, dove si attaccano delle figure con il velcro.

Lei non sa attaccarle, ma ha un’espressione molto soddisfatta quando le stacca con tutta la forza.

A modo suo mi aiuta con il bucato

Ultimamente trascura la tavola multiattività costruita con tanto amore dal papà.

Poi le piacciono le passeggiate, stare vicina al fratello o in braccio al papà e fare tanto movimento. Osserva tutto e studia il mondo. Sta crescendo molto in fretta!

A presto!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *