Due giochi facili facili da far preparare al figlio grande mentre si addormenta la figlia piccola

Sempre che la piccola abbia il sonno profondo!

Queste due attività sono di una semplicità assoluta, eppure sono state utili per trascorrere dei momenti divertenti.

Possono essere allestite direttamente dal bambino e risultano quindi pratiche quando si deve badare ad un altro figlio più piccolo.

-Prima attività –

Basta ritagliare dei fogli colorati. Volendo si può dare una forma definita, ma non è necessaria perché si gioca con la fantasia. Ecco perché questa attività può essere direttamente preparata dal figlio grande, se sa già usare le forbici e il nastro adesivo.

Ogni pezzetto di carta è un elemento di un racconto. Es. il foglietto giallo è il sole, il grigio rappresenta le nuvole, il blu è il mare. Si attacca tutto con del nastro adesivo al muro dietro il letto, se vogliamo che venga raggiunto con dei salti, oppure dove c’è spazio.

Procedimento

– Ci si siede nella sedia più comoda con il cuscino di allattamento intorno alla vita e la piccola sopra.

– Si inizia a raccontare

“È mattina, c’è bel tempo” e il bimbo salta per toccare il giallo/sole.

“Andiamo in campeggio” e il bimbo tocca il rosa/auto

“Bisogna montare la tenda” e si preme il rosso/tenda

Poi piove e fa freddo (pigiare il grigio/nuvole e l’arancione/falò) e si torna a casa.

Si possono inventare tante avventure accendendo, come in un videogame, gli elementi della storia.

E mentre il fratellone si diverte, la piccola si addormenta.

Si spera!

– Seconda attività –

Anche questa è facilissima da preparare.

Occorrono due palloncini e del nastro carta.

Si fissa ad un muro un palloncino con il nastro carta.

Gli si lancia addosso l’altro palloncino per staccarlo dal muro. Finito.

Semplice, no? Ma divertente.

Si può rendere più divertente usando tanti palloncini, soprattutto i rimasugli delle feste che giacciono mezzi sgonfi sotto a un mobile, ma che non possono assolutamente essere buttati, senza incorrere nell’ ira funesta del legittimo proprietario (ogni riferimento a fatti e persone è puramente casuale).

Fondamentale è tenere a portata di bimbo uno sgabello e del nastro carta, così ci penserà lui a riattaccare il palloncino al muro, lasciandoti il tempo di cullare la piccola di casa.

E voi come fate a conciliare i tempi di gioco e di nanna dei vostri cuccioli? Fatemelo sapere nei commenti!

Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *